BMS
Novartis
Lung Unit
Tumore Ovaie

Carcinoma a cellule renali metastatico: Nivolumab ha dimostrato attività antitumorale con un profilo di sicurezza gestibile


Nivolumab ( Opdivo ) è un anticorpo IgG4 inibitore del checkpoint immunitario PD-1, completamente umano, che ripristina l’attività immunitaria delle cellule T.
Questo studio di fase II ha valutato l'attività antitumorale, la relazione dose-risposta, e la sicurezza di Nivolumab nei pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico ( mRCC ).

I pazienti con tumore renale a cellule chiare, metastatico, precedentemente trattati con farmaci anti-VEGF sono stati assegnati in modo casuale ( rapporto in cieco 1:1:1 ) a Nivolumab 0.3, 2, oppure 10 mg/kg per via endovenosa una volta ogni 3 settimane.
L'obiettivo primario è stato quello di valutare la relazione dose-risposta; gli endpoint secondari includevano il tasso di risposta obiettiva ( ORR ), la sopravvivenza globale ( OS ) e la sicurezza.

Un totale di 168 pazienti sono stati assegnati in modo casuale alle coorti Nivolumab 0.3 ( n=60 ), 2 ( n=54 ), e 10 mg/kg ( n=54 ).
Un totale di 118 pazienti ( 70% ) aveva ricevuto, in precedenza, più di un regime sistemico.

La sopravvivenza mediana libera da progressione è stata pari a 2.7, 4.0, e 4.2 mesi, rispettivamente ( p=0.9 ).

I tassi di risposta obiettiva erano, rispettivamente, 20%, 22%, e il 20%.

La sopravvivenza generale mediana è stata pari a 18.2 mesi ( 80% CI, 16.2-24.0 mesi ), 25.5 mesi ( 80% CI, 19.8-28.8 mesi ), e 24.7 mesi ( 80% CI, 15.3-26.0 mesi ), rispettivamente.

L'evento avverso più comune correlato al trattamento è stata la fatica ( 24%, 22%, e 35%, rispettivamente ).
Diciannove pazienti ( 11% ) hanno sperimentato effetti avversi, correlati al trattamento, di grado 3-4.

In conclusione, Nivolumab ha dimostrato attività antitumorale con un profilo di sicurezza gestibile attraverso le tre dosi studiate nel carcinoma renale metastatico.
Nessuna relazione dose-risposta è stata rilevata in base alla sopravvivenza libera da progressione.
Questi risultati di efficacia e di sicurezza nel tumore a cellule renali di tipo metastatico supportano studi di fase III. ( Xagena2014 )

Motzer RJ et al, J Clin Oncol 2014; Epub ahead of print

Onco2014 Nefro2014 Farma2014


Indietro