Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoDermatologia
ForumOncologico

Impatto degli steroidi basali sull'efficacia del blocco PD-1 / PD-L1 nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule


Il trattamento con inibitori PD-1 e PD-L1 è ora la terapia standard per i pazienti con cancro al polmone.
L'effetto immunosoppressivo dei corticosteroidi può ridurre l'efficacia del blocco di PD-1 / PD-L1.

I corticosteroidi in corso di trattamento per il trattamento di eventi avversi correlati al sistema immunitario non sembrano influenzare l'efficacia, ma il potenziale impatto dei corticosteroidi basali al momento dell'inizio del trattamento non è noto.
Gli studi clinici hanno in genere escluso i pazienti che avevano ricevuto corticosteroidi al basale, il che ha portato a utilizzare dati reali per esaminare l'effetto dei corticosteroidi all'inizio del trattamento.

Sono stati identificati i pazienti che erano naive a PD-1 / PD-L1 con tumore al polmone non-a-piccole cellule avanzato provenienti da due Centri, il Memorial Sloan Kettering Cancer Center e il Gustave Roussy Cancer Center, che sono stati trattati con blocco di PD-1 / PD-L1 a singolo agente.

I registri clinici e farmaceutici sono stati esaminati per identificare l'uso di corticosteroidi al momento dell'inizio della terapia anti-PD-1 / PD-L1.

90 pazienti su 640 ( 14% ) trattati con il blocco di PD-1 / PD-L1 con un singolo agente hanno ricevuto corticosteroidi a dosi uguali o superiori a equivalenti di 10 mg di Prednisone ogni giorno all'inizio del blocco di PD-1/PD-L1.
Indicazioni comuni per i corticosteroidi erano la dispnea ( 33% ), la fatica ( 21% ) e le metastasi cerebrali ( 19% ).

In entrambe le coorti indipendenti, Memorial Sloan Kettering Cancer Center ( n=455 ) e Gustave Roussy Cancer Center ( n=185 ), i corticosteroidi basali sono stati associati a una diminuzione del tasso di risposta generale, sopravvivenza libera da progressione e sopravvivenza globale con il blocco di PD-1/PD-L1.

In un'analisi multivariata della popolazione aggregata, aggiustando per storia di fumo, performance status e storia di metastasi cerebrali, i corticosteroidi basali sono rimasti significativamente associati alla diminuzione della sopravvivenza libera da progressione ( hazard ratio, HR=1.3; P=0.03 ) e della sopravvivenza globale ( HR=1.7; P minore di 0.001 ).

In conclusione, l'uso di corticosteroidi al basale superiore o uguale a 10 mg di Prednisone o equivalenti, è stato associato a un peggiore esito nei pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule trattati con il blocco di PD-1/PD-L1.
Viene raccomandato un uso prudente dei corticosteroidi al momento dell'avvio del blocco di PD-1/PD-L1. ( Xagena2018 )

Arbour KC et al, J Clin Oncol 2018; 36: 2872-2878

Onco2018 Pneumo2018 Farma2018


Indietro