Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoGeriatria
Tumore polmone

Risultati ricerca per "Carcinoma uroteliale"

L'aggiunta di Avelumab ( Bavencio ) come mantenimento alla migliore terapia di supporto ha esteso la sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato precedente ...


Pembrolizumab ( Keytruda ) neoadiuvante ha indotto risposte patologiche complete in quasi il 40% dei pazienti con carcinoma uroteliale della vescica, secondo i risultati intermedi dello studio PURE-01 ...


I dati di follow-up a 2 anni dello studio KEYNOTE-045 hanno mostrato miglioramenti sulla sopravvivenza globale ( OS ) con Pembrolizumab ( Keytruda ) rispetto alla chemioterapia in pazienti pretrattat ...


KEYNOTE-045 è uno studio multicentrico di fase III, randomizzato, con controllo attivo, che ha analizzato Pembrolizumab ( Keyruda ) in 542 pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metas ...


KEYNOTE-052 è uno studio multicentrico, in aperto, a singolo braccio, che ha valutato Pembrolizumab ( Keytruda ) in 370 pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico, non-eleggib ...


Uno studio di fase 2 ha mostrato che il trattamento di prima linea con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha prodotto una notevole attività antitumorale nei pazienti con tumore uroteliale, non-operabile, avan ...


L'FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l'approvazione accelerata ad Atezolizumab per il trattamento del carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico. Atezolizumab ( Tecentriq ...


I dati aggiornati di uno studio di fase II hanno mostrato che il trattamento con Atezolizumab, un inibitore del checkpoint immunitario anti-PD-L1, ha prodotto una sopravvivenza globale mediana di 11. ...


Uno studio di fase Ib ha mostrato che l’anticorpo monoclonale anti-PD-L1 Avelumab possiede attività antitumorale con un profilo di sicurezza accettabile nei pazienti con carcinoma uroteliale metastat ...


È stata valutata la relazione tra il tasso di risposta tumorale, la sopravvivenza globale e lo sviluppo di eventi avversi di particolare interesse ( AESI ) correlati o eventi avversi immuno-mediati ( ...


La terapia immunitaria contro il cancro ha mostrato un notevole beneficio nel trattamento di una serie di tipi di tumore, sebbene in alcuni pazienti possa causare disordini autoimmunitari. Si è tent ...


Alterazioni nel numero di copie nel ligando PDL1 ( CD274 ), ligando PDL2 ( PDCD1LG2 ) e geni della Janus chinasi 2 ( JAK2 ) ( cromosoma 9p24.1 ) caratterizzano il linfoma di Hodgkin, con conseguenti a ...


I primi dati di due studi clinici hanno mostrato una riduzione della sopravvivenza con Keytruda ( Pembrolizumab ) e Tecentriq ( Atezolizumab ) se impiegati come trattamenti di prima linea per il tumo ...


La FDA ( Food and Drug Administration ) ha allertato gli operatori sanitari, i ricercatori clinici e il pubblico sulla riduzione della sopravvivenza associata all'uso di Keytruda ( Pembrolizumab ) o ...


Sono stati presentati i risultati di uno studio di fase I in aperto che ha dimostrato che l’ immunoterapico sperimentale MPDL3280A ( anti-PD-L1 ) ha ridotto le dimensioni dei tumori ( tasso di rispost ...