OncoHub
Oncologia Morabito
Novartis
Janssen Oncology

Elevata espressione di PD-L1 collegata a una peggiore sopravvivenza nel mesotelioma pleurico maligno


L'espressione di PD-L1 è un biomarcatore per tumori con comportamento clinico aggressivo in pazienti sottoposti a resezione per mesotelioma pleurico maligno.

I risultati di uno studio hanno mostrato che i pazienti con mesotelioma pleurico maligno con tumori ad alta espressione di PD-L1 presentano una sopravvivenza globale significativamente peggiore rispetto a quelli con livelli più bassi di espressione di PD-L1.

E' stata effettuata una meta-analisi comprendente dati su 1655 pazienti con mesotelioma pleurico maligno in 14 studi contenenti informazioni sulla sopravvivenza globale e sull'espressione di PD-L1, che hanno dimostrato che una elevata espressione tumorale di PD-L1 era associata a una scarsa sopravvivenza globale.

Successivamente, sono state condotte analisi univariate e multivariate per testare questa relazione in una coorte di 75 pazienti con mesotelioma pleurico maligno sottoposti a resezione macroscopica completa.
Tra questi pazienti, il 65% aveva tumori che esprimevano PD-L1 a un tasso dell'1% o superiore.
Un'elevata espressione tumorale di PD-L1 ( 50% o superiore ) è stata riscontrata più comunemente nei tumori non-epiteliali ( 29% ) rispetto ai tumori epiteliali ( 14% ).

L'espressione di PD-L1 maggiore del 50% era associata in modo indipendente a una sopravvivenza globale sfavorevole ( hazard ratio, HR=5.67; P inferiore a 0.001 ) e a una peggiore sopravvivenza libera da recidive ( HR=3.28; P = 0.003 ).

Infine, i ricercatori hanno voluto convalidare il ruolo prognostico dell'espressione di PD-L1 utilizzando coorti indipendenti.
Hanno progettato una firma PD-L1 basata sul trascrittoma rappresentativa dell'espressione alta e bassa di PD-L1 e hanno classificato queste coorti in due categorie.
In entrambe le coorti, i pazienti con alta espressione di questo biomarcatore avevano una sopravvivenza globale significativamente peggiore.

Questi dati hanno indicato che l'espressione di PD-L1 è un biomarcatore per tumori con comportamento clinico aggressivo nei pazienti sottoposti a resezione chirurgica per mesotelioma pleurico maligno e può essere utile, in clinica, nel processo decisionale perioperatorio. ( Xagena2020 )

Fonte: Annals of Thoracic Surgery, 2020

Pneumo2020 Onco2020 Farma2020


Indietro