Janssen Oncology
Novartis
OncoHub
Oncologia Morabito

L'inibizione del checkpoint immunitario rappresenta un trattamento efficace nei pazienti con melanoma metastatico. Una nuova combinazione immunoterapeutica, diretta a LAG-3 ( gene di attivazione dei ...


Atezolizumab ( Tecentriq ) somministrato dopo la chemioterapia a pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) di stadio da II a IIIA resecato ha migliorato significativamente la so ...


Durvalumab ( Imfinzi ) di prima linea più Etoposide con Cisplatino o Carboplatino ( Platino-Etoposide ) ha mostrato un miglioramento significativo della sopravvivenza globale rispetto a Platino-Etopos ...


Pembrolizumab ( Keytruda ) associato a Ipilimumab ( Yervoy ) non ha migliorato la sopravvivenza e ha avuto tassi di tossicità più elevati rispetto alla monoterapia con Pembrolizumab, come trattamento ...


Le terapie mirate al recettore di morte cellulare programmata 1 ( PD-1 ) o al suo ligando ( PD-L1 ), come l'anticorpo monoclonale umanizzato Durvalumab ( Imfinzi ), hanno mostrato risposte cliniche du ...


L'importanza del microambiente tumorale nella biologia della tumore al pancreas metastatico è stata sempre più riconosciuta. Tuttavia, il blocco del checkpoint immunitario ha precedentemente mostrato ...


Uno studio di fase 2 ha mostrato che l'aggiunta di Acalabrutinib ( Calquence ), un inibitore della tirosin chinasi di Bruton ( BTK ), a Pembrolizumab ( Keytruda ) non ha migliorato il tasso di rispost ...


I risultati di un'analisi post hoc hanno mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e di Ipilimumab ( Yervoy ) è in grado di migliorare l'esito nei pazienti con carcinoma a cellule renali i ...


L'immunoterapia di combinazione è risultata associata a significativi esiti positivi tra i pazienti con carcinoma della colecisti e colangiocarcinoma intraepatico. Una analisi di sottogruppo dello ...


L'aggiunta di Pembrolizumab ( Keytruda ) alla chemioterapia di prima linea ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) ma non ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza glo ...


L'aggiunta di Avelumab ( Bavencio ) come mantenimento alla migliore terapia di supporto ha esteso la sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato precedente ...


Lo studio randomizzato di fase 3 IMbrave150 ha mostrato che la combinazione di Atezolizumab ( Tecentriq ) e Bevacizumab ( Avastin ) è in grado di produrre miglioramenti statisticamente e clinicament ...


Una analisi di 5 anni dello studio randomizzato di fase 3 CheckMate 067 ha mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) ha migliorato la sopravvivenza a lungo termine r ...


Una analisi aggregata di 4 studi CheckMate ha mostrato che Nivolumab ( Opdivo ) può avere un beneficio di sopravvivenza a lungo termine nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSC ...


I risultati dello studio CheckMate 214 hanno mostrato la superiore efficacia di Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) rispetto a Sunitinib ( Sutent ) nel trattamento dei pazienti a rischio in ...